Tumore glomico nelle dita della mano

Il tumore glomico delle dita della mano deriva appunto, dal corpo glomico presente nella pelle delle estremità delle dita, solitamente compare al di sotto delle unghie, si identifica con dolori molto violenti e persistenti che si estendono a tutta la mano, perdita di sensibilità alla mano e ipersensibilità al freddo. Il sintomo è causato dalla contrazione delle cellule glomiche che causa il forte dolore.

 Il tumore glomico si identifica in due tipologie: singolo e multiplo, anche se generalmente si presenta in forma singola e si identifica perlopiù in pazienti di età compresa tra i 20 e i 40 anni ed è uno dei tumori più comuni della chirurgia della mano.

Si tratta generalmente di piccoli tumori benigni di asportazione abbastanza semplice, con risoluzione completa del problema, previa asportazione dell’unghia. Nei casi di tumori di dimensioni più elevate l’intervento può essere più complesso ma non ne viene pregiudicato il risultato.

Dopo l’asportazione del tumore avrete un immediato sollievo dal dolore. Il recupero totale impiega generalmente una settimana di convalescenza.